EDUCARE COL CUORE

SEGUENDO IL CARISMA DEI PADRI CAVANIS

E' stato pubblicato (Luglio 2012) un nuovo libro del Dott. Mario Polito

presso la casa editrice dell'Istituto Cavanis di Possagno (TV)

Per richiederlo: Istituto Cavanis, Piazzetta Pio X, 3, 31054 Possagno (TV)
Tel. 0423.544003 - fax 0423.544303
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   Sito: www.cavanis.net
Costo: 10 euro più spese postali di spedizione
Educare-col-cuore

INTRODUZIONE

Un incontro può cambiare la vita. Può migliorarla. Può illuminarla. “Un incontro può guarire”, dice il filosofo Martin Buber. Questo libro nasce da un incontro, solo in parte casuale. Ero stato invitato dalla Scuola Cavanis di Possagno varie volte a tenere delle conferenze ai genitori. Alcuni docenti avevano apprezzato i libri sull’educazione, sul metodo di studio e sulla motivazione. Nel mio libro intitolato “Educare il cuore” avevano scoperto che c’era una sintonia profonda tra mia impostazione educativa e quella che essi impartivano tutti i giorni nella scuola dei Padri Cavanis. Mi hanno invitato a scrivere qualcosa sulla pedagogia di questi grandi educatori. A me è sembrata una buona idea. Ho cominciato a leggere molte pagine su Antonio e Marco, Fondatori della Congregazione Cavanis, due fratelli preti della prima metà dell’Ottocento che a Venezia avevano aperto la propria casa per accogliere ragazzi e per dare loro una formazione, un’istruzione, un’educazione. I libri che  raccontavano la loro vita erano scritti in un linguaggio molto distante da quello che usiamo noi oggi. Era un linguaggio pesante, sovraccarico di considerazioni troppo celebrative, pieno di riferimenti religiosi senza traduzione per noi contemporanei. Ho accettato di scrivere questo libro che tratta dell’educazione, ricalcando, però, i punti essenziali di questi due grandi educatori. Essi mi hanno fornito l’indice generale e le parole chiave di una grande prospettiva educativa.

Le riflessioni che sono descritte in questo libro sono nate dall’incontro con i docenti e genitori che si ispirano alla visione religiosa dei Padri Cavanis. Ho preso in considerazione i commenti dei docenti e le risposte che hanno dato gli studenti e i genitori al Questionario sulle caratteristiche della Scuola Cavanis e dell’educatore Cavanis, che è riportato più avanti. Queste riflessioni sono emerse nell’incontro con tutte queste persone che mi hanno parlato e scritto e con le quali ho discusso di educazione. Mentre scrivevo questo libro ho immaginato il loro volto e ho ascoltato le loro parole, i loro commenti, le loro obiezioni, i loro suggerimenti. È stato per me come un “ritiro pedagogico”. Abbiamo bisogno di ritirarci a riflettere sul carisma della scuola Cavanis, sui nostri doni, sulle nostre difficoltà, sulle nostre risorse. Il ritiro pedagogico è appropriato per ricaricarci di forza e di coraggio.

Che cosa ho fatto io con questo libro? Ho semplicemente “riempito” i vari capitoli con la mia esperienza di educatore e di formatore. Ho inserito le domande dei docenti sul valore della scuola e della cultura, sull’importanza della formazione, sulla difficoltà dell’educazione. Ho chiesto esplicitamente ai docenti, che si ispirano ai principi pedagogici e spirituali dei Padri Cavanis, di raccontarmi la loro esperienza educativa, le loro difficoltà, i loro successi, il valore che loro assegnano a questa missione. Mi hanno risposto con generosità. Ho chiesto ai loro studenti come valutano la loro permanenza nella scuola Cavanis. Mi hanno risposto con sincerità. Mi sono venute in mente le richieste dei genitori, nelle serate dedicate alla loro formazione. Ho ascoltato le loro domande, le loro preoccupazioni, il loro desiderio di essere genitori migliori. Le ho collegate a quelle dei loro figli e a quelle dei docenti. Le ho fatte risuonare nella mia mente e le ho tradotte in riflessioni, intrecciandole con la mia esperienza di psicologo e di educatore.

Che cosa vuol dire essere un educatore Cavanis? In che modo ci possono aiutare le proposte educative dei Fratelli Cavanis? In che modo possiamo tradurre nella nostra pratica quotidiana il carisma dei Padri Cavanis? In che modo possiamo farlo camminare in mezzo a noi? Ecco le domande a cui desidero rispondere con questo libro.

La risposta che ho trovato a queste domande si può condensare in una frase: bisogna educare col cuore. Ed è per questo che ho voluto assegnare questo titolo alle riflessioni raccolte in questo libro.

                                                                                                                                                             Mario Polito

Torna su