QUESTIONARIO SULLE CAUSE DELL'INDISCIPLINA A SCUOLA E IN FAMIGLIA

 

 

Sto facendo una ricerca (anche statistica) su questo tema. Fa parte di una ricerca più generale sulle Strategie Alternative alle punizioni e castighi.

Mi piacerebbe ricevere anche il vostro contributo e quelle di altre persone che potete contattare voi direttamente e che mi possono dare una mano alla ricerca.

Se siete Docenti (di studenti dalla quarta elementare alla quinta classe delle scuole superiori) scaricate il file cliccando qui.

Se siete Genitori (di genitori con figli dalla quarta elementare alla quinta classe delle scuole superiori) scaricate il file cliccando qui.

Se siete Studenti (dalla quarta elementare alla quinta classe selle scuole secondarie superiori) scaricate il file cliccando qui.

Si apriranno dei files in formato Excel. Scaricatelo prima sul vostro computer e poi apritelo in un secondo momento.

Compilateli seguendo le istruzioni e inviatemeli: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Salvatevi una copia prima di inviarmelo.

Grazie per la collaborazione.

 

Si possono scaricare i tre questionari (genitori, docenti, studenti) in formato compresso (Winrar) in Pdf o in Word , in Excel.

Risponderò a tutti quelli che mi daranno una mano.


Precisazione sulla compilazione del Questionario

 

Alcuni di voi mi hanno fatto notare che spesso è difficile rispondere Vero o Falso a certe domande, perché non è possibile fare la media. Ad alcune domande è impossibile rispondere, se si tiene conto della grande varietà di figli, studenti e docenti. Quancuno di voi mi ha fatto notare che molte delle risposte "I" (Incerto) stanno non tanto per "incerto", ma più per "dipende dai casi o dalle situazioni". Ne terrò conto.

Questa difficoltà nella compilazione del Questionario è comprensibile ed è il suo limite intrinseco come strumento di ricerca, perché "spinge"  a generalizzare e a fare la media delle situazioni o dei comportamenti molto differenti. Per contenere questa pressione del questionario è stata inserita l'opzione della risposta "Incerto". 

Le risposte "Incerto" sono per me un ottimo sub-campione statistico, che considero e analizzo a parte, per capire quali siano gli item più "difficoltosi" e che, nella prossima versione (la quarta), cercherò di modificare o di migliorare.

Il consiglio che posso dare adesso nella compilazione del questionaro è solo questo: dove una persona si sente sicura risponda o Vero o Falso, altrimenti risponda Incerto.

Se proprio non piace nemmeno la risposta Incerto, si può lasciare in bianco il rigo di un particolare  cancellando la V la F e la I. Sarranno conteggiate tutte le risposte anche quelle vuote.

Da parte mia, quando valuterò i risultati, sarò molto prudente e considererò sicuri solo quelli che hanno ricevuto punteggi (di Vero o Falso) oltre il 60-75 %. Su questi dati "sicuri" potrò avanzare delle ipotesi certe, sugli altri dati, invece, dovrò essere prundente. Li usero solo come "utili indicazioni" e nella prossima versione del questionario cambierò (modificherò) una decina di items.

I limiti strutturali del questionario come strumento di ricerca potranno essere ridotti o compensati solo dall’alto numero del campione, cioè delle persone (docenti, genitori e studenti) che parteciperanno a questa ricerca. Quando il campione è elevato si possono scegliere solo gli items con altissimo e bassissimo punteggio, perché sono i più sicuri per orientare la ricerca.


Ancora grazie a tutti quelli che mi stanno dando una mano.

 

Promessa.

 

Prometto di inviarvi personalmente la sintesi di questa ricerca. Ma intanto coinvolgete altre persone (interessate a questi temi). Grazie