Corso su apprendimento emotivo

 

CORSO DI FORMAZIONE

SULL’APPRENDIMENTO COOPERATIVO

Dr. Mario Polito Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PRESENTAZIONE

L'apprendimento cooperativo è un approccio che permette di facilitare l'apprendimento e di gestire meglio il clima di classe orientandolo verso l'accoglienza reciproca e la solidarietà.

Il seminario è costituito di due incontri: uno inteso come livello base e latro come livello avanzato.

Entrambi sono orientati ad acquisire strategie pratiche da utilizzare in classe fin dal giorno dopo.

LE RISORSE DELL’APPRENDIMENTO COOPERATIVO. 

  1. Apprendere insieme.
  2. Crescere insieme.
  3. Pensare insieme.
  4. Prendersi cura insieme dell’autorealizzazione di ciascuno.
  5. Le risorse del gruppo degli studenti e le risorse del gruppo degli insegnanti.
  6. Imparare insieme, con gli altri, dagli altri per gli altri.

LE DIFFICOLTÀ DI ATTUAZIONE. 

  1. I tempi stretti della lezione trasmissiva.
  2. Lo sviluppo delle competenze sociali.
  3. Lo sviluppo dell’intelligenza emozionale.
  4. Il superamento della predominanza della lezione frontale.
  5. L’educazione alla pace (come strategia di risoluzione dei conflitti.

L’IMPOSTAZIONE PEDAGOGICA 

  1. Storia dell’apprendimento cooperativo.
  2. Teorie e buone prassi
  3. Adattare le teorie a questi studenti.
  4. Caratteristiche dell’apprendimento individualista, competitivo e cooperativo. 

I PRINCIPI GUIDA DELL’APPRENDIMENTO COOPERATIVO 

  1. L’interdipendenza positiva.
  2. La responsabilità individuale e di gruppo. La leadership distribuita.
  3. La promozione di abilità sociali e prosociali. Il feedback di gruppo e il circle time.
  4. L’eguale partecipazione.
  5. La valutazione metacognitiva e metacomunicativa. 

ALCUNE ESERCITAZIONI PRATICHE  

  1. Il disegno a coppie.
  2. Produzione di un testo o racconto cooperativo.
  3. Sottolineare insieme e prendere appunti in coppie
  4. Correggere un testo in coppie. Fare esercizi e ripassare in coppie
  5. Pensare insieme. Ipotizzare insieme. Risolvere un problema insieme.
  6. Elaborare insieme analogie e definizioni logiche.
  7. L'apprendimento cooperativo applicato alla lingua 1 e 2
  8. L'apprendimento cooperativo applicato alla matematica.
  9. L’apprendimento cooperativo applicato alla gestione della disciplina in classe.

ALCUNE INDICAZIONI PER REALIZZARE UNA LEZIONE COOPERATIVA.

  1. Facilitare l’interdipendenza.
  2. La formazione dei gruppi.
  3. Assistenza, osservazione, feedback.
  4. Facilitare i ruoli cognitivi differenziati.
  5. Facilitare i ruoli sociali.
  6. Il contratto formativo individuale e di gruppo.
  7. Presentazione del lavoro o esperienza cooperativa.
  8. Lavoro cooperativo in coppie o piccoli gruppi.
  9. Presentazione dei prodotti dei piccoli gruppi nel gruppo allargato e revisione condivisa.
  10. Autovalutazione individuale e di gruppo.
  11. Accertamento delle competenze acquisite.
  12. Questionario sullo stile di comunicazione e sul clima di classe.

LE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE 

  1. L’accoglienza
  2. Le regole condivise e i contratti formativi
  3. La responsabilità verso il volto dell’altro
  4. La leadership condivisa
  5. Il feedback emotivo di gruppo.
  6. La collaborazione
  7. L’apprendimento reciproco e il tutoring tra pari
  8. Il role playing 

VALUTAZIONE DEL CLIMA DI CLASSE ATTRAVERSO IL “QUESTIONARIO DEL BENESSERE IN CLASSE

RIFLESSIONI SUI RISULTATI. 

Per informazioni contattare Dr. Mario Polito Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

clicca qui per tornare all'inizio dell'articolo

clicca qui per tornare all'elenco dei corsi